logo

Gilda Pansiotti

gilda

Ritratto di Angelo Sardella

menu chi sono le casette al colle castropignano molise contatti

Personaggi - Gilda Pansiotti

Gilda Pansiotti nata a Milano, ha vissuto per lunghi anni nei periodi estivi in Castropignano avendo sposato un noto magistrato del posto. Studiò e si diplomò all’Accademia di Brera, dove insegnò per qualche tempo e di cui è socia Onoraria. Ha partecipato a molte Mostre collettive: Premio principe Umbro, Premio Ussi, alla Quadriennale di Torino; alla Mostra Nazionale del Ritratto femminile della Triennale Monzese, in cui le fu aggiudicata la menzione d’onore; a parecchie nazioni Braidensi.

Ha preso parte a diverse Biennali Veneziane con opere di cui si ricordano “Luci e colori di palcoscenico”, “Il Santo mattino” (di proprietà della Prefettura di Milano). “Il Giudice dei minorenni” (acquistato per l’Associazione nazionale “Cesare Beccarla”, “il distacco”. Ha ordinato nelle maggiori città italiane ed estere numerose mostre personali, tra le quali da segnalare quelle del 1925 e del 1926 nella Venezia Giulia (Trieste, Abbazia, ecc); quelle presentate a Milano nel 1927 e nel 1936 alla “Galleria Pesaro”, nel 1932 a “Casa di Artisti” e nel 1950 alla “Galleria Gussoni”; nel 1936 al “Palazzo della Lana” in Firenze, e nello stesso anno allo “Arengario” di Monza; nel 1938 a Berlino alla “Galleria Gurlitt” e alla “Casa degli Italiani”; in Valtellina nel 1942 e al “Broletto” di Como nel 1945. Di particolare rilievo la mostra riepilogativa presentata a Roma alla Galleria “San Marco” nella prima quindicina del novembre 1962 con un complesso di oltre sessanta dipinti. A Napoli alla Galleria Barcaccia nel 1964.

pansiotti